la pietra oscura…un viaggio nel nuovo genere

da anisa lekaj
178 viste

Sinceramente, non sono molto brava ad esprimermi attraverso la scrittura, ma cercherò di raccontarvi quello che ho provato  leggere questo libro. Inizialmente ero molto dubbiosa nel leggerlo, però mi sono ricreduta. La trama è parecchio semplice da leggere, non ho trovato difficoltà, tranne per alcuni termini scientifici (sono andata a fare anche delle ricerche per comprendere a pieno il libro).  Anche la scrittura era ben scritta, così ben fatta che non riuscivo a staccare gli occhi dal libro da quanto mi stava piacendo.
Generalmente non apprezzo questo genere, ho letto pochi libri così, ma questo mi ha lasciato letteralmente a bocca aperta.
Il libro è ricco di avvenimenti, pieno di suspence, e mi ha tenuta incollata alle pagine. Ho apprezzato come nei primi capitoli l’autore ha delineato le caratteristiche dei personaggi, così da permettere al lettore di avere una immagine più chiara dei personaggi.
In conclusione, ho trovato il finale un po’ deludente, quasi come mi lasciasse un amaro in bocca, infatti i finali aperti non sono il massimo anzi cominci a immaginarti un ipotetico finale.
Principalmente, non comprendevo a che genere apparteneva, penso un misto tra Young adult e un thriller, non so perché mi ha dato tale sensazione. Ovviamente. Non è un libro adatto a dei bambini, ma dai 14 anni in su perché, anche se ho considerato un linguaggio semplice ci sono pur sempre dei termini che un ragazzino non può comprendere

Articoli correlati