Senza una buona ragione, suspense macchiata di tristezza

da Melissa Pacini
180 viste

Titolo= Senza una buona ragione;
Autrice= Benedetta Bonfiglioli;
Personaggi principali= Bianca (protagonista; una ragazza di terza liceo con una vita
piuttosto monotona e pochi amici), Chicco e Olivia (migliori amici di Bianca), Greta
(compagna di classe di Bianca apparentemente antagonista), Mila (Compagna di classe e
cara amica di Bianca, apparentemente), Thomas, Joe e Sofia (tre ragazzi che vivono insieme
in una baita dove lavorano perché in disaccordo con le rispettive famiglie);
Personaggi secondari= Carlo (fratello maggiore di Bianca ed ex fidanzato di Greta), genitori
e insegnanti di Bianca, Birillo (il cane di Bianca), Michele (compagno di classe di Bianca per
cui ha una cotta);

Trama= Bianca vive con i genitori che lavorano sempre al bar e con i quali quindi non passa
molto tempo. Da quando suo fratello Carlo è partito per Londra e ha lasciato la fidanzata
Greta, a Bianca iniziano a capitare strani incidenti che da piccoli diventano grandi e
piuttosto gravi, dietro ai quali sembra esserci Greta, che forse è arrabbiata con lei per la
rottura con il fidanzato, ovvero il fratello di Bianca. Quest’ultima trova appoggio solo nei
suoi migliori amici Chicco e Olivia e nell’amica Mila, che sembra essere l’unica a crederle.
Solo con il loro aiuto Bianca scopre l’orribile verità che la costringerà a scappare via e a
cercare conforto in tre ragazzi appena conosciuti che in apparenza si mostrano chiusi ma in
realtà l’aiuteranno a ricominciare a vivere e ad uscire dalla “depressione” in cui era entrata;

Commento personale= Questo libro mi è piaciuto particolarmente perché affronta dei temi
importanti come il bullismo e ti aiuta a comprenderli attraverso la vicenda di una ragazza di
soli sedici anni. È sempre pieno di suspense e ti fa sembrare allo stesso tempo curioso/a e
triste per le vicende che coinvolgono Bianca. In generale ho trovato questo libro
interessante e con una storia molto ben fatta e avvincente direi.

Articoli correlati